Mission

Antropostudio è un progetto interdisciplinare ideato da professionisti provenienti da ambiti umanistici e scientifici differenti. La nostra missione ideologica è sviluppare delle attività didattiche ed esperienziali atte alla crescita e alla costruzione culturale e morale dell’individuo. I nostri percorsi rivolti alla crescita della persona si articolano attraverso il principio fondamentale dell’ essere e dell’esperire, per poter quotidianamente riscoprire il proprio livello di autenticità e consapevolezza.

Calendario Attività

archivio
18
May
Natura e misticismo sono due elementi inscindibili in ogni cultura. In ogni religione la montagna sacra appare come un percorso iniziatico per ottenere una sorta di illuminazione, ogni illuminazione giunge attraversando quel limite che distingue il mondo civile dalla natura incontaminata. Li dove finisce la cultura ed inizia la natura dimora il saggio, li dove non si ode la voce dell’uomo risiede l’anacoreta.
20
Apr
Una Avventura di Scoperta e Consapevolezza Trovare la luce nell'Oscurità Con l'arrivo della Primavera ricominciano le attività che la nostra Associazione svolge come di consueto in alta quota. Per Sabato 20 Aprile proponiamo un inusuale percorso sui Monti Marsicani durante il quale svolgeremo anche un laboratorio Antropologico Esistenziale legato al rapporto fra Ambiente Naturale e Riprogrammazione Esistenziale attraverso l'auto osservazione interiore in Natura.
14
Apr
14 Aprile Una Avventura di Scoperta e Consapevolezza Sulle Orme del Lupo e dell'Orso Con l'arrivo della Primavera ricominciano le attività che la nostra Associazione svolge come di consueto in alta quota. Per Domenica 14 Maggio proponiamo uno dei più bei percorsi dei Monti Marsicani durante il quale svolgeremo anche un laboratorio Antropologico Esistenziale legato al rapporto fra Ambiente Naturale e Riprogrammazione Esistenziale attraverso l'auto osservazione interiore in Natura. Questo tipo di attività esperienziale basato su sperimentazioni specifiche derivanti da tecniche meditative ( Vipassana, Gurdjieff e trataka) e strategie di Cammino Consapevole.

Dicono di Noi

Blog

archivio
Non è facile comprendere il rapporto esistente fra allontanamento in natura ed iniziazione, tuttavia osservandone attentamente le modalità tutto appare chiaro ed estremamente efficace. Nelle società che precedono il pensiero illuminista la natura rappresenta il timore archetipico dell’uomo, i luoghi dove non esiste cultura sono popolati da entità spirituali, molto spesso ostili, è propria del costrutto animista infatti l’idea di conferire un’identità spirituale a montagne, sassi, grotte, fiumi, animali; più queste manifestazioni naturali sono potenti, maggiore è il rischio simbolico per l’individuo che vi interagisce.
Ricordo ancora che alla mia terza lezione il mio maestro arrivò con un pacco di dispense che contenevano alcuni passi del Mahabarata e moltissimi Mantra dicendomi che il mio yoga sarebbe partito da li, che non avrei mai capito la mia pratica se prima non avessi conosciuto le avventure del principe Arjuna.
L’homo religiosus e il Neolitico. L’antropologo Facchini riflette sulla Dea Madre e sul simbolismo religioso che caratterizza da sempre l’essere umano, nel quale l’idea di Dio è spontanea e non derivata dall’educazione religiosa.