Mission

Antropostudio è un progetto interdisciplinare ideato da professionisti provenienti da ambiti umanistici e scientifici differenti. La nostra missione ideologica è sviluppare delle attività didattiche ed esperienziali atte alla crescita e alla costruzione culturale e morale dell’individuo. I nostri percorsi rivolti alla crescita della persona si articolano attraverso il principio fondamentale dell’ essere e dell’esperire, per poter quotidianamente riscoprire il proprio livello di autenticità e consapevolezza.

Calendario Attività

archivio
14
Sep
Antropologia del Paganesimo Montano Cammino e Laboratorio Antropologico Esperienziale Notturno Femminino Sacro Sabato 14 Settembre Partenza ore 16.30 da Settefrati Inanna, Durga, Cibele, Freia, Sutalidihi, Chicomecoatl Nomi molto importanti nella storia dell’umanità, che in culture differenti dall’Asia Minore alla Scandinavia, e dall’ India al Messico hanno testimoniato ed in alcuni casi ancora testimoniano la profonda importanza che l’umanità ha sempre dato al culto della Gran Madre. Generalmente riconduciamo sotto questo tema tutti quei fenomeni cultuali dedicati alla venerazione di una divinità femminile simbolo del rapporto fra la fertilità e la terra. Le società tradizionali in molti casi di tipo matriarcale hanno sempre prestato una profonda attenzione al rapporto simbolico e archetipico che intercorre fra i cicli naturali di raccolta ed il corpo femminile, entrambi elementi naturali in costante trasformazione. L’uomo Sapiens del nuovo millennio sta perdendo progressivamente il contatto con la terra rifugiandosi di aree urbane sempre più antropizzate e in paradigmi virtuali che indeboliscono il suo primigenio rapporto con la natura.
09
Aug
Come ogni anno Antropostudio è parte attiva del Pastorizia In Festival , durante questa edizione vi guideremo in un bellissimo trekking con il Gregge scoprendo la tradizione della transumanza. Ascolteremo storie, mungeremo le pecore, faremo ed assaggeremo il prodotto direttamente negli stazzi degli antichi pastori. Nella seconda fase della giornata abbiamo preparato due laboratori molto importanti. Uno Scientifico e Ludico dedicato ai ragazzi in cui insegneremo le tecniche manifatturiere del mondo primitivo, dalla Pittura Rupestre alla Scheggiatura della Selce. Il secondo Laboratorio dedicato agli adulti analizzerà alcune Tecniche di Consapevolezza Esistenziale in Natura, questo incontro è un particolare percorso interiore basato sulla Fiducia, il Coraggio, la Consapevolezza e la capacità di lasciarsi andare. Utilizzeremo tecniche diverse dalla Mindfoulness Immaginale alle Tecniche Gourdjieff, dalla meditazione Trataka alla Logoanalisi Filosofica. Per i partecipanti di questo laboratorio (particolarmente consigliato a Insegnanti, formatori, e coloro che operano nelle professioni di sostegno e soccorso) se richiesto possiamo rilasciare un attestato di partecipazione che certifica il lavoro svolto insieme in natura.
20
Jul
SILENTIUM RITIRO ANTROPOLOGICO PRATICHE FILOSOFICO ESPERIENZIALI IN NATURA YOGA , TREKKING, Meditazione in Cammino Natura e misticismo sono due elementi inscindibili in ogni cultura. In ogni religione la montagna sacra appare come un percorso iniziatico per ottenere una sorta di illuminazione, ogni illuminazione giunge attraversando quel limite che distingue il mondo civile dalla natura incontaminata. Li dove finisce la cultura ed inizia la natura dimora il saggio, li dove non si ode la voce dell’uomo risiede l’anacoreta.

Dicono di Noi

Blog

archivio
Durante il nostro viaggio di esplorazione Antropologica oggi ci troviamo nei Pirenei e vogliamo ringraziare il prezioso gemellaggio Francia/Italia Dott. Nicola Ferrer Responsabile del sito preistorico di Gargas che ci ha accompagnato personalmente nella scoperta di uno dei più importanti siti Paleolitici esistenti. In queste spettacolari grotte sono custoditi alcuni dei più spettacolari esempi di arte rupestre presenti al mondo.
Attimi di grande intensità formativa con alcuni studenti del V Liceo dell'istituto Anco Marzio. Nello scorso anno abbiamo studiato insieme il tema dei passaggi iniziatici in natura e le vie della trascendenza. In questi giorni hanno potuto sperimentare i temi trattati in un coinvolgente laboratorio, vivendo molteplici esperienze in montagna, a contatto con luoghi di fede e natura selvaggia. Questa grande classe verso la quale nutro profonda stima ed orgoglio ha vissuto, sperimentato e combattuto, all'insegna dell'impegno, del coraggio, della condivisione, dell'inclusione. In tutti questi percorsi nessuno è mai stato lasciato indietro e tutti si sono adoperati per un bene comune, inseguendo l'obbiettivo della autoconsapevolezza e l'abbattimento di barriere mentali, paure e preconcetti.
Bisogna essere desti durante il nostro vivere il presente per osservare tutto ciò che la vita ha da offrire, una eccessiva coscienza verso il passato ed il futuro non ci permette di assaporare i singoli istanti fini a se stessi che una volta trascorsi non avranno più nulla da insegnarci. Per questo l’abbandono in natura è essenziale, approcciando a tale filosofia i singoli istanti rappresentano il tutto, nella semplice osservazione di una foglia il passato ed il presente non influenzano la nostra percezione temporanea del mondo perché le nostre risorse sensoriali sono totalmente impegnate nella assimilazione di ciò che la natura ha da insegnarci.