Mission

Antropostudio è un progetto interdisciplinare dove Antropologia, Ecologia ed Outdoor si incontrano per dar vita ad esperienze formative e cammini di consapevolezza indimenticabili. La nostra missione ideologica negli anni si è sviluppata attraverso la formazione, creazione ed approfondimento di attività didattiche ed esperienziali atte alla crescita e alla costruzione culturale e interiore dell’individuo attraverso l'esplorazione dell'archetipo Uomo/ Natura. I nostri percorsi prevalentemente in Natura riconosciuti come un vero e proprio Protocollo Formativo in AntropoEcologia sono rivolti alla crescita della persona e si articolano attraverso il principio fondamentale dell’ essere e dell’esperire, per poter quotidianamente riscoprire il proprio livello di autenticità e consapevolezza sul piano filosofico e pratico.

Calendario Attività

archivio
15
Mar
15 Marzo Una Avventura di Scoperta e Consapevolezza Sulle Orme del Lupo e dell'Orso Con l'arrivo della Primavera ricominciano le attività che la nostra Associazione svolge come di consueto in alta quota. Per Domenica 15 Marzo proponiamo uno dei più bei percorsi dei Monti Marsicani durante il quale svolgeremo anche un laboratorio Antropologico Esistenziale legato al rapporto fra Ambiente Naturale e Riprogrammazione Esistenziale attraverso l'auto osservazione interiore in Natura. Questo tipo di attività esperienziale basato su sperimentazioni specifiche derivanti da tecniche meditative ( Vipassana, Gurdjieff e trataka) e strategie di Cammino Consapevole.
23
Feb
Antropotrekking - Le Selvagge Mainarde ed il Rito dell'Uomo Cervo Trekking Antropologico e Laboratorio di AntropoEcologia in Natura Domenica 23 Febbraio Antropostudio è una Associazione che basa gran parte della sua missione sullo studio e la scoperta del valore archetipico che intercorre fra Natura e Cultura. Fra le varie uscite tematiche che proponiamo per comprendere meglio l'antropologia sul campo, da alcuni anni uno degli appuntamenti più interessanti ed imperdibili che proponiamo ai nostri soci è senza dubbio il Rito dell' uomo Cervo. Il rito si svolge a Castel Volturno, gioiello delle Mainarde un'area montuosa di rilevante interesse ambientale, che chi segue le attività della nostra associazione già avrà avuto occasione di visitare, girovagando fra faggete e ed affilate vette calcaree osservando cervi, camosci, orsi e lupi. Queste montagne dividendo geograficamente Abruzzo, Lazio e Molise hanno conservato intatte nei millenni ritualità e tradizioni popolari che affondano le loro radici nel substrato di credenze neolitiche.
16
Feb
Trekking Antropologico Esperienziale e Laboratori in EcoAntropologia Con Costruzione Iglu Domenica 16 Febbraio Come ogni anno quando le vette dei nostri splendidi Appennini si illuminano con un superbo manto nevoso organizziamo questa interessante uscita di Trekking Antropologico che ha come tema la costruzione di un Iglù. Da bravi antropologi abbiamo negli anni imparato a realizzare dei veri Iglù come nella tradizione Inuit, attingendo ad osservazione diretta durante le nostre esperienze antropologiche sul campo ed ispirandoci a "Nanook of North" l'importante Etnografia in cui venne spiegata per la prima volta la corretta realizzazione di una struttura abitativa artica.

Dicono di Noi

Blog

archivio
Alcuni momenti di Formazione Indoor ed in Natura, dove settimanalmente educhiamo ai principi di Biofilia ed AntropoEcologia. La natura porta con sé cultura e consapevolezza, un corretto approccio Filosofico, Psicologico ed Esistenziale, conferisce al cammino in natura un vero e proprio valore terapeutico, dal punto di vista psichico e bio chimico.
Racconto Fotografico di Domenica 2 Febbraio Laboratorio in Cammino, Trekking dedicato alle effimere Cascate di Ghiaccio e al tema della Impermanenza L'impermaneza è un concetto filosofico derivante dalle filosofie orientali e riutilizzato moltissimo nella Eco Antropologia in Natura e dalla Biofilia. Impermanenza ci insegna che ogni cosa in natura è in trasformazione, le stagioni ci ricordano che ogni foglia deve nascere, appassire e lasciarsi trasportare dal vento.
Non esiste una categoria di eventi che per convenzione possono essere definiti traumi, così come non esiste una soluzione uguale per tutti. C’è chi si concentra a riportare in ordine i propri equilibri chimici nel cervello, chi intraprende un percorso terapeutico o entrambe le cose, chi molla la presa prima o poi, chi ha trovato una forma di pace nella natura.