AntropoTrekking a Lago Vivo, con laboratorio esistenziale in Alta Quota

14 Aprile

Una Avventura di Scoperta e Consapevolezza

Sulle Orme del Lupo e dell'Orso

Con l'arrivo della Primavera ricominciano le attività che la nostra Associazione svolge come di consueto in alta quota.

Per Domenica 14 Aprile proponiamo uno dei più bei percorsi dei Monti Marsicani durante il quale svolgeremo anche un laboratorio Antropologico Esistenziale legato al rapporto fra Ambiente Naturale e Riprogrammazione Esistenziale attraverso l'auto osservazione interiore in Natura.

Questo tipo di attività esperienziale basato su sperimentazioni specifiche derivanti da tecniche meditative ( Vipassana, Gurdjieff e trataka)  e strategie di Cammino Consapevole.

In questa avventura ci guiderà il Dott. Damiano Tullio Antropologo, Terapeuta Esistenziale ed Alpinista che negli ultimi anni ha sviluppato i suoi studi analizzando il ruolo della Natura come elemento terapeutico per rimuovere blocchi interiori e favorire la costruzione della propria identità.

Nel suo saggio “dalla Roccia al Samadhi”  tratta ampiamente il tema della Paura, del Coraggio e del Lasciarsi Andare, analizzando la componente iniziatica dell’allontanamento e la liminalità in natura presente in tutte le culture come elemento strutturale dell’umanità per il passaggio dall’età puberale a quella adulta.

Il luogo che raggiungeremo con il nostro trekking è uno degli angoli incontaminati del nostro Appennino, qui  scopriremo una delle aree più selvagge delle Mainarde, attraverseremo le fitte faggete popolate da una eccezionale avifauna sino ad arrivare al Lago Vivo, un particolare lago di disgelo glaciale, che per la sua particolare locazione, rappresenta uno dei più importanti luoghi di abbeveraggio per Orsi, Lupi e Cervi che popolano questa particolare area del Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise.

Esploreremo con attenzione questi luoghi illustrando di natura e cultura analizzando le varie peculiarità dal punto di vista ambientale e i tratti antropologici significativi di questo cammino. Un tempo  parte integrante dei tratturi alti (percorsi di transumanza millenaria), lo testimoniano le importanti  sopravvivenze delle numerose edicole votive disseminate su tutta la montagna.

Come tutte le nostre iniziative la natura incontra la cultura, e noi siamo ben lieti di condurvi in questo interessantissimo viaggio

DETTAGLI

Partenza ora 08.00

Rientro alle automobili ore 19.00 (circa)

- Trekking dell'Anello del Lago Vivo

- Laboratorio Antropologico "Dalla Roccia al Samadhi"

-Tempo di percorrenza 6-7 ore

- Diff: E

- Disl 700 M

Prenotazioni

Per la particolare natura di questa iniziativa la partecipazione a questo evento è a numero chiuso; prenderemo dunque in considerazioni le prime prenotazioni pervenute al nostro indirizzo di posta elettronica entro il 10 di Aprile.

Riterremo la prenotazione valida soltanto attraverso conferma via mail al nostro indirizzo di posta elettronica : info@antropostudio.org.

Dettagli

La quota di partecipazione per la singola escursione è di 25 Euro (inclusa la tessera Antropostudio).

Nella quota di partecipazione non è incluso il tesseramento e l’assicurazione Federtreck di 15 Euro annuali, che potrete utilizzare nelle attività della nostra Associazione Antropostudio e in tutte le altre Associazioni Affiliate per la durata di un anno.

Modalità:

Il primo appuntamento è presso Decathlon Tor Vergata ore 08.00, il secondo appuntamento è alle ore 09.30 presso Sora.

.

I Mezzi

per lo spirito ecologista della nostra associazione sarà nostra premura mettere in contatto tutti i partecipanti per utilizzare il minor numero di autovetture possibili per raggiungere la locailtà. Il nostro mini pulmino è a disposizione di chi avesse problemi di spostamento raggiungendoci presso il primo appuntamento.

Cosa Portare:

L’elemento fondamentale per un’escursione in sicurezza sono un buon paio di scarpe da trekking o da avvicinamento, preferibilmente con suola in vibram.

vestiario adatto alla stagione; pantaloni lunghi, maglietta di cotone o traspirante, pile, guscio e mantella in caso di pioggia (in montagna è sempre bene vestirsi a strati traspiranti da poter togliere o rimettere in caso di caldo o freddo). Doppio paio di calzettoni di riserva ed un piccolo cambio in caso di pioggia da lasciare in auto.

Da mettere nello zaino :

cappello con visiera in caso di sole eccessivo, e berretto pesante in caso di vento freddo, una macchinetta fotografica ed un binocolo per catturare l’istante dell’avvistamento della fauna locale.

Consigliati ma non necessari i bastoncini telescopici per una migliore progressione in salita ed in discesa

Cosa Mangiare

Pranzo al Sacco

Consigliamo sempre oltre al classico panino e frutta, prodotti che possano dare energia immediata quali frutta secca, cioccolata, barrette energetiche.

(se richiesto con anticpo abbiamo anche la possibilità di rimanere per cena presso diverse realtà enograstronomiche del luogo)

La Fauna

Durante il trekking consigliamo vivamente di portare binocolo e macchinetta fotografica, nel percorso scelto è possibile fare l'avvistamento di cervi e caprioli, ed essendo questo il periodo di risveglio dal letargo con fortuna potremmo anche ammirare da lontano il furtivo passaggio dell'orso bruno marsicano.

Antropostudio

Viale del lido, 62- 00122

Cel 3483836933